Logo

Dintorni

Canale d’Agordo

Canale D AgordoQuesto ramo della Via dei Papi ha come punto di partenza Canale d’Agordo, luogo di nascita di Albino Luciani, futuro papa Giovanni Paolo I. Il percorso scende lungo il Torrente Cordevole, interessando i comuni della Comunità Montana Agordina, fino a Belluno.

Lorenzago

Lorenzago   Castello Mirabello, Luogo Di Vacanza Di Papa Giovanni Paolo IiIl secondo ramo della via dei Papi ha origine da Lorenzago, sede del soggiorno estivo per molti anni di Papa Giovanni Paolo II e porta di collegamento per i pellegrini provenienti dal Nord Europa. Questo tracciato scende lungo il fiume Piave, attraversando buona parte dei Comuni della Comunità Montana del Centro Cadore oltre ad alcuni Comuni della Comunità Montana Longaronese- Zoldano, fino a congiungersi col precedente a Belluno.

Vittorio Veneto-Venezia

Vittorio VenetoDa Mel, valicato il Passo Praderadego, è possibile raggiungere Vittorio Veneto, città che rappresenta non solo una tappa storica nel cammino spirituale del futuro Papa Giovanni Paolo I ma ne costituisce probabilmente il punto di partenza dell’ascesa al soglio pontificio. Dalla città trevigiana si potrà raggiungere Venezia e quindi, raggiungere Santiago de Compostela, attraverso il “Cammino di Santiago”, e Roma, attraverso la via Francigena.

Cammino delle Dolomiti

Damòs Di CadoreSi tratta di un percorso ad anello in trenta tappe che toccano i più bei luoghi delle Alpi bellunesi, con una particolare preferenza per quelli ancora non del tutto conosciuti o meta di tradizionali itinerari turistici, invernali ed estivi. Nell'articolazione di un percorso così concepito ciò che emerge e si vuole mettere a fuoco sono i molteplici aspetti di un territorio: il più immediato - quello naturalistico - ma anche quello storico-religioso e delle tradizioni e della memoria. Alla bellezza della natura si unisce la profonda cristianità del territorio. Ogni tappa lascia qualcosa di indimenticabile, entrando in contatto con una natura meravigliosa e ammirando antiche testimonianze come monasteri, pievi e piccoli borghi alcuni dei quali ormai abbandonati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni