Logo

Dintorni

Rogazione di Gallio: dalla Chiesa Parrocchiale al Santuario Mariano del Buso

13 Madonna Del Buso 1Il Santuario Mariano del Buso fu fondato nel 1829, ad opera di un eremita appartenente al Terzo Ordine di San Francesco d’Assisi, fra Giovanni Battista Casera, dove incastonata nella roccia splendeva un’immagine della Madonna venerata da pastori e contrabbandieri in transito.
Il Santuario fu da subito meta di continui pellegrinaggi dai fedeli di Gallio e di tutto l’Altopiano. Nel 1927 fu inaugurato il nuovo tempio, ricostruito dopo le distruzioni portate dalla guerra in tutto l’altopiano. Il Santuario continua ad essere meta di pellegrinaggi, soprattutto nelle date del 26 maggio, in cui si celebra l’anniversario dell’apparizione della Madonna a Caravaggio e anche quello della seconda apparizione della Vergine a Pinè di Trento, e del 26 luglio, dedicato alla esaltazione di Sant'Anna, madre di Maria e sposa di San Gioacchino, giorno in cui si svolge anche una processione parrocchiale.

Rogazione di Lusiana: da Valle di Sotto al Covolo (Oratorio di S. Donato)

14 1 Chiesa Covolo LusianaLa bellissima mulattiera che collega Valle di Sotto con Covolo è un tratto della strada che, già in epoca romana, permetteva il transito delle greggi ovine che d’estate salivano dalla pianura vicentina sull'Altopiano e alimentavano l’importante industria tessile della città.
Ogni anno lungo questo percorso si svolge un pellegrinaggio, a ricordo del voto fatto in occasione dell’epidemia di peste del 1630.

Rogazione di Foza: dalla Chiesa Parrocchiale alla Chiesetta di San Francesco

15 Chiesetta S.Francesco 2Il Comune di Foza è situato nella parte nord-orientale dell’Altopiano di Asiago, ad una quota di 1083 m. Il centro abitato è posto sul dorso di un colle in cima al quale sorge la chiesetta di san Francesco. La chiesetta originaria, del 1641, è andata distrutta, mentre l’attuale chiesa è del 1926.
Dal 1836, anno in cui Foza è stata preservata dal colera che dilagava in Europa, ogni 5 anni, secondo le promesse votive fatte alla Madonna, nella solennità della Madonna Assunta, il 15 agosto, si ripete il pellegrinaggio solenne dalla chiesa parrocchiale di Foza alla chiesetta di S. Francesco.

Rogazione di Rotzo: dalla Chiesa di Santa Margherita all’Altaburgh - Altarknotto

16 Santa MargheritaTra Rotzo e Castelletto, in una meravigliosa conca verde, sorge l’antica chiesetta di Santa Margherita, il primo monumento segno del cristianesimo sull'altopiano. L’origine dell’edificio si colloca attorno al 1100 ed esso si trova proprio al centro del territorio più “storico” dell’Altopiano, fra il Bostel, primo insediamento umano, e l’Altarknotto, Ara sacrificale dedicata agli dei pagani con la vicina cima dell’Altaburg.
Ogni anno, nel giorno del “Corpus Domini”, la popolazione di Rotzo, Castelletto ed Albaredo andava lassù in processione ed il sacerdote, giunto ai piedi della croce, benediceva il popolo e tutto il paese. Sospesa negli anni ‘40, la Rogazione è stata ripresa durante gli anni ‘90, e negli anni ha visto accrescere sempre di più il numero di partecipanti pur nelle caratteristiche che la differenziano dalla processione ante-guerra.

Rogazione di Roana: la Cappella dell’Immacolata in località Holl

HollLa piccola cappella Holl è situata nei pressi dell’abitato di Camporovere di Roana. Si tratta una cappella votiva realizzata nel 1836 in occasione di un’epidemia che colpì l’altopiano. Il giorno successivo alla Grande Rogazione che si tiene nel Comune di Asiago vi si tiene ogni anno una processione che trae origine dal voto popolare del 1836.

Conco: Chiesa e Processione della Natività della Beata Vergine Maria Bambina di Rubbio

Conco Natività RubbioL’abitato di Rubbio sorge nella zona sudorientale dell’Altopiano dei Sette Comuni, in posizione così panoramica da poter spaziare con lo sguardo verso il Monte Grappa, le Pale di San Martino, i Lagorai, gli Appennini, l’Istria e la laguna di Venezia.
La Chiesa, dedicata ala Vergine Benedetta Maria Santissima e ai santi Giovanni Battista e Carlo, rappresenta il fulcro della processione di antichissimo uso con la quale si festeggia la natività l’8 settembre di ogni anno.

Luoghi della Fede ad Enego

18 GodelunaGodeluna è una piccola e suggestiva contrada del Comune di Enego, situata a quota 845 m. La principale attrattiva di detta contrada è costituita dalla chiesetta dedicata a S. Valentino, eretta nel 1902. Presso la piana di Marcesina si trova invece la Chiesetta di San Lorenzo , in un contesto montano e ambientale di assoluto pregio, ad una quota di circa 1400 m. La chiesa campestre, dedicata a San Giovanni Battista, venne ultimata nel 1744.
Il sacello di Malga Fossetta, sorto dopo la Prima Guerra Mondiale, è situato nei pressi dell’omonima Malga, sulle pendici orientali dei Monti Caldiera-Ortigara. Si tratta di un sacrario militare a forma circolare, costruito in sassi faccia a vista trattenuti da cemento grezzo.

Il Cammino Per Grazia Ricevuta

23 Croce Altaburg1Itinerario tra i principali Santuari ex-voto e i luoghi più frequentati della provincia di Vicenza, fatti edificare sovente per volontà popolare in seguito ad apparizioni della Madonna, come nel caso del Santuario di Monte Berico, o che la pietà popolare ha trasformato in luoghi di culto diffuso perché conservano i ricordi dell’infanzia di un Santo, come nel caso della casa-natale di Suor Maria Bertilla Boscardin a Brendola.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni