Logo

Dintorni

12 Padova Muson BrentaLungo il percorso del Cammino, sono individuate opportunità di digressione/iterazione con altri sistemi ciclo pedonali che permettono di conoscere parti di territorio già interessati da percorsi slow adiacenti al Cammino meritevoli di attenzione.

Percorso ciclabile Treviso-Ostiglia

San Giorgio PerticheA Camposampiero, dove inizia il Cammino votivo, si può intercettare la nuova pista ciclabile recentemente realizzata sul tracciato dell’ex ferrovia Treviso-Ostiglia.

Percorso naturalistico sul Tergola

ChiesettaIn località Torre di Burri, il Cammino incrocia un interessante itinerario naturalistico sul fiume Tergola. Si crea l’opportunità per una digressione al fine di godere del paesaggio campestre legato a questo ambito fluviale, lungo il quale sono collocate installazioni di land-art, e attraverso il quale si raggiunge anche il suggestivo oratorio di Santa Maria di Panigale a Campanigalli.

San Giorgio delle Pertiche

Argine CiclopedonaleIn località Torre di Burri una pista ciclopedonale consente la digressione verso il centro del paese e la visita della torre Medievale. 

Percorso ciclabile sul Brenta 

CertosaA Pontevigodarzere, è possibile effettuare una digressione sul lungargine del Brenta: percorso naturalistico che porta anche alla Certosa di Vigodarzere, antico edificio monastico del 1500.
Un tracciato ciclabile parte da Pontevigodarzere nel Comune di Padova e si conclude a Carmignano di Brenta transitando attraverso gli scorci più belli della via d’acqua a nord di Padova, fino al confine con la provincia di Vicenza. Lungo il tracciato la pista del Brenta interseca la pista ciclo-pedonale Treviso-Ostiglia e va a confluire nell'anello fluviale di Padova. L’itinerario si inserisce nel progetto unitario per realizzare il collegamento da Venezia a Trento, passando per Bassano del Grappa e il lago di Caldonazzo.

Il Cammino Lungo di Sant'Antonio

Percorso Sant'antonioQuesto Cammino, che da Padova o Venezia si estende sino a Montepaolo (FC), vuole essere la prosecuzione ideale dell’Ultimo Cammino di frate Antonio da Lisbona che, camminando e dimorando in queste terre, è divenuto il Santo di Padova, amato in tutto il mondo.
Si tratta di un cammino che ha come meta l’eremo di Montepaolo, dimora iniziale di frate Antonio in Italia, prima di venire scoperto come predicatore preparato ed infuocato e quindi inviato sulle strade dell’Italia settentrionale e del sud della Francia come evangelizzatore, maestro di sacra Scrittura e superiore provinciale sino ai giorni di Padova e Camposampiero. Da Montepaolo poi, attraverso la via Francigena, è possibile raggiungere Assisi e quindi Roma.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni