Logo

Luoghi d'interesse

Museo archeologico di San Giorgio di Valpolicella

Il piccolo museo è un edificio comunale del 1700. All’esterno troviamo un’area con importanti reperti archeologici, parzialmente visibili.
Comprende un museo etnografico, che documenta le attività tradizionali locali e un museo archeologico con are, iscrizioni romane, sculture e rilievi longobardi e carolingi e oggetti d’arte trovati in loco.

Pieve di San Giorgio di Valpolicella

Pieve S. GiorgioL’antica pieve si trova nella frazione di San Giorgio del comune di Sant'Ambrogio in Valpolicella. Costruita probabilmente su un luogo precedentemente adibito al culto pagano e risalente al VIII secolo, ma ricostruita in gran parte attorno al XI secolo, l’edificio rappresenta uno dei più interessanti e antichi esempi di architettura romanica della provincia di Verona. La chiesa presenta una caratteristica pianta a tre navate, una massiccia torre campanaria in pietra calcarea e un chiostro dei primi del XII secolo.

Antica Chiesa di San Marziale a Breonio di Fumane

Chiesa San MarzialeLa quattrocentesca chiesa è il frutto della ristrutturazione effettuata tra la fine del ‘400 e i primi decenni del ‘500 di un preesistente edificio religioso duecentesco. La navata è coperta a capriate lignee e l’abside ha volte a crociera. All'interno si conserva un pregevole ciclo di affreschi e tre bellissime statue lignee dei primi del cinquecento.

Chiesa romanica di Santa Maria in Valverde

06 Santa Maria Valverde FrontaleIl complesso di Santa Maria Valverde, che dall'alto di un colle domina l’abitato di Pezza e Purano (comune di Marano di Valpolicella), risale al secolo XII. L’attuale chiesa, però, è stata fondata nel 1682. All'interno è venerata la statua lignea della Madonna con le mani giunte e il bambino adagiato sulle ginocchia, risalente al 1516. La pianta è a croce romana con tre navate e tre absidi. Il piccolo sagrato della chiesa, circondato da pini, forma uno splendido belvedere, che spazia nel suo insieme dalla sottostante Valpolicella, alla Catena del Baldo alle Prealpi Vicentine, dalla Lessinia, alla Pianura Mantovana, alle Rive del Garda.

Sentiero tibetano

17 Vista Da Santa Maria In Val Verde MaranoIl “sentiero del Tibetano” è un percorso situato tra i comuni di Marano di Valpolicella e Sant’Anna d’Alfaedo, un’emozionante passeggiata tra le bellezze della Valpolicella e della Lessinia. A metà tratta si attraversa il ponte tibetano che collega i due territori comunali, che si estendono ai lati della Valsorda, che funge da confine. Il ponte tibetano, classica opera di ingegneria sospesa a funi tra sponde opposte, è la prima realizzazione del genere in Veneto. È lungo 52 metri, con un’altezza massima sul vajo sottostante di 40 metri.

Sito archeologico del tempio di Minerva sul Monte Castellon

13 Marano Tempio MinervaIl santuario sul monte Castellon di Marano di Valpolicella fu scoperto nel 1835 da un erudito veronese che riportò alla luce i resti di un fanum di età imperiale dedicato a Minerva. Indagini recenti hanno portato alla luce nuovi elementi stratigrafici, strutturali e planimetrici.
Il complesso è realizzato su una terrazza creata lungo il pendio del monte tramite il taglio della parete rocciosa, che fa da quinta scenografica. Lo scavo ha evidenziato tracce di un’area cultuale protostorica e di un tempio di età tardo-repubblicana al di sotto delle strutture inizialmente visibili.

Villa Ottolini Franco Lebrecht

Villa OttoliniSi tratta di una villa veneta risalente al XVI secolo. Nel 1868 la proprietà passa all'architetto Giacomo Franco, che rinnova profondamente il palazzo. In questo periodo il vasto parco che la circonda viene ampliato. Dopo un breve periodo di abbandono, l’edificio viene acquistato dalla famiglia Lebrecht e, nel 1974, dalla Provincia di Verona, che dopo averlo adibito ad istituto psichiatrico lo trasforma in un centro di formazione professionale per l’agricoltura. Dopo un profondo restauro conservativo, è ora sede dell’università di enologia di Verona.

Pieve di San Floriano

08 Pieve Di San Floriano Chiostro1La Pieve di San Floriano è situata nel comune di San Pietro in Cariano ed è considerata una delle più belle chiese romaniche della provincia di Verona. Documenti storici menzionano la sua esistenza già a partire dall'anno 905, anche se l’edificio attuale risale al XII secolo. Edificato sul luogo in cui prima sorgeva un cimitero pagano, come testimonia il numeroso impiego di marmi e pietre romane, il complesso comprende anche un chiostro seicentesco e una imponente torre campanaria, posta sul lato nord della chiesa.

Chiesa di Santa Maria del Degnano

La chiesetta, che è collocata ai piedi delle colline di Fumane, risale al periodo romanico, anche se venne completamente rifatta nel Quattrocento. Si tratta di un vano ad una sola navata, senza transetto, formato da due campate quadrangolari voltate a crociera, alle quali s’innestano il presbiterio e l’abside. La facciata è a capanna e sulla lunetta sovrastante la porta sono presenti resti d’affresco. Le ampie finestre monofore che si aprono sul fianco sud hanno contorni in marmo risalenti ai restauri seicenteschi del sacello. Il campanile, che si appoggia alla chiesa sul fianco occidentale, è stato risistemato alla fine del XV secolo.

Chiesa di San Micheletto

Sulla collina che divide Fumane da Bure si trova la piccola chiesa di San Micheletto, inserita all'interno della proprietà di Villa Zorzi, recentemente restaurata. Mostra impianto e decorazioni romaniche: lungo le pareti un ciclo di affreschi votivi con figure di Santi e un altare dipinto. Sul sagrato si sono rinvenute tracce di un cimitero romano e tombe medioevali. All'interno del campanile vi è un cippo funebre romano con genio alato.

Chiesa vecchia di Cavalo

03 Cavalo Chiesa Vecchia BisSostituita dall'attuale chiesa parrocchiale, risale probabilmente alla fine del 1200; ha avuto sostanziali rifacimenti tra il ’400 e il ’600, e un allargamento nel 1700, ma il campanile, in calcare bianco, è rimasto in stile romanico. È costruita con i tipici “conci” in pietra di Prun, così come il campanile con doppio ordine di bifore. All'interno decorazioni pittoriche settecentesche e un’interessante lapide votiva romana.

Parco Delle Cascate di Molina

Parco Delle CascateIl Parco delle Cascate di Molina è situato a sud-est del paese in località Vaccarole e si estende su una superficie di circa 80.000 mq.
Comprende l’ultimo tratto della Valle di Molina e la zona di confluenza con la Val Cesara ed il Vaio delle Scalucce. Le Cascate si sono formate lungo i corsi d’acqua per la presenza di rocce a diversa erodibilità. Il Parco presenta un paesaggio segnato da boschi e prati, interrotti frequentemente da torrenti e rivi d’acqua che accosta la dolcezza del verde, nell'infinita varietà della vegetazione, al grigio degli speroni rocciosi.

Chiesa di San Marco al Pozzo

Chiesa Di San Marco Al PozzoProbabilmente risalente al XIII secolo, è una piccola chiesa rurale situata in località Pozzo di Valgatara presso il comune di Marano di Valpolicella. Nonostante gli interventi seicenteschi e settecenteschi che ne hanno sopraelevato la facciata, conserva ancora il suo aspetto tipicamente romanico. L’originale ingresso rettangolare è in pietra di Prun, mentre per tutta la lunghezza del tetto si snoda una cornice in tufo. L’interno è a navata unica, arricchita da una cappella cinquecentesca e decorata da affreschi trecenteschi. Su una delle pareti è inserita un’epigrafe romana con voto a Giove. La chiesetta campestre, un tempo dedicata a Santo Stefano, poi, forse in omaggio alla Serenissima, mutato in San Marco, è documentata a partire dal XIII sec., ma probabilmente esisteva già nel XII.

San Giorgio Purano

Chiesetta Di San Giorgio A PuranoL’oratorio di San Giorgio di Purano (Marano di Valpolicella) è ricordato già dal 1458. Sono esiti dei rifacimenti della prima metà del ‘700 il prolungamento di quasi del doppio della navata, la facciata a capanna, adornata da 2 coppie di lesene ai lati dell’ingresso e della finestra a mezzaluna, la sacrestia e il campanile sul lato settentrionale. L’interno a singola navata porta all'arco trionfale e all'abside, con l’altare marmoreo e la pala raffigurante San Giorgio che abbatte il drago.

Chiesa di Santa Maria della Misericordia

Chiesa Di Santa Maria Della MisericordiaLa chiesa parrocchiale di Gargagnago nel comune di Sant'Ambrogio di Valpolicella è stata costruita intorno al 1378. Nel 1517 viene installata la statua della Madonna, che dà il nome alla chiesa. Oggetto di numerose manutenzioni nel XVIII secolo, assume l’aspetto attuale nel 1820, con la realizzazione della facciata in stile neoclassico. Le decorazioni interne risalgono al 1890.

Santuario della Madonna De La Salette

SantuarioPrima di arrivare a Fumane, in alto, su di una collina, si nota il piccolo Santuario della Madonna De La Salette. Fu eretta nel 1864 per un ex voto dai Fumanesi. A seguito di una terribile malattia che aveva colpito le viti, un frate predicatore raccontò agli abitanti che in un paese della Francia era apparsa la Madonna e li invitò a dedicarle un piccolo santuario. In seguito la malattia fu debellata.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni